Home / NEWS / LINO GUANCIALE CHIUDE LA STAGIONE DEL TSA
Condividi
Pubblicato il 13 Maggio 2022

LINO GUANCIALE CHIUDE LA STAGIONE DEL TSA

Si chiude con l’ennesimo sold out la Stagione Teatrale Aquilana disegnata dal direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo Giorgio Pasotti: martedì 17 maggio, alle 17.30 e alle 21.00, Ridotto del Teatro comunale, va in scena ITACA con Lino Guanciale, regia di Davide Cavuti.

Lo spettacolo, della Stefano Francioni Produzioni, propone un viaggio che parte da Itaca e attraversa le storie, i luoghi di tanti protagonisti del teatro e del cinema, disegnando uno spazio denso di emozioni e di sogni che prendono forma e azione.

Iniziamo dalla figura di Ulisse, che è l’eroe di Omero ma anche di Dante, Pascoli, D’Annunzio, Joyce e di altri ancora – commenta il regista e compositore Davide Cavuti – Nel testo scorrono le storie di vari personaggi in una sorta di fusione e scambio di emozioni, immagini, pensieri. I luoghi del racconto non sono mai astratti, con un denominatore comune che è il mare, padrone di ogni avventura e sventura (“a volte il fragore di un grido distrugge attimi di serenità e mi perdo in brividi improvvisi dove non c’è spazio per l’amore”); graffiante, pieno di occhi misteriosi che inseguono, irresistibile (“e il naufragar m’è dolce in questo mare”). Il mare e la vita: la libertà e la speranza, la voglia di ricominciare, la pace tra i popoli con l’incanto degli occhi sulla storia”.

Lino Guanciale e Davide Cavuti hanno iniziato la loro collaborazione nel 2009 in teatro, grazie a Michele Placido, che li scelse (Guanciale come attore protagonista e Cavuti come autore delle musiche originali) per lo spettacolo “I Fatti di Fontamara” (prodotto dal Teatro di Roma); successivamente hanno lavorato nel film “Vallanzasca, gli angeli del male” diretto sempre da Placido e presentato al Festival del Cinema di Venezia nel 2010. Davide Cavuti ha firmato la regia del film-documentario “Una romantica avventura” sulla vita del compositore abruzzese Alessandro Cicognini con protagonista proprio Lino Guanciale nel ruolo di un giornalista amico del celebre Maestro e presentato al 73° Festival del Cinema di Venezia e al 38° Festival del Cinema di Cuba. Guanciale e Cavuti sono stati, inoltre, protagonisti al Teatro Maria Caniglia di Sulmona con il Recital “Lectura Ovidii”, nel cartellone delle celebrazioni per il Bimillenario di Ovidio organizzato dall’Istituto Ovidio. Per l’Agiscuola Abruzzo, inoltre, a maggio 2017 hanno portato in scena lo spettacolo “Ritratti d’Autore”.