Home / NEWS / IL TSA E LA DONAZIONE ALLA CITTA' DI CENTO
Condividi
Pubblicato il 31 Ottobre 2012

IL TSA E LA DONAZIONE ALLA CITTA' DI CENTO

Il Teatro Stabile d’Abruzzo restituisce un piccola parte della tanta solidarietà ricevuta dopo il sisma del 6 aprile 2009, quando gran parte dei protagonisti del teatro italiano è intervenuto a sostegno dell’Ente Regionale dimostrando come il mondo della cultura abbia strumenti determinanti per affrontare le situazioni più difficili.
Il giorno 2 novembre il TSA aprirà, infatti, la stagione teatrale con lo spettacolo "Cyrano de Bergerac" , coprodotto con Khora.teatro, a Cento cittadina emiliana dove il bel teatro all’italiana è inagibile a seguito del sisma della scorsa primavera.
Lo spettacolo, di cui protagonista e regista è Alessandro Preziosi direttore dello Stabile abruzzese, si terrà, con il solo costo tecnico, in una grande tensostruttura realizzata per diventare la nuova casa della cultura ed ospitare, in attesa della ristrutturazione del Teatro Borgatti, spettacoli, concerti, incontri e progetti didattici.
Il PalaBorgatti sarà inaugurato nella stessa giornata di venerdì; al taglio del nastro previsto per le ore 18,00 parteciperanno, oltre allo stesso Preziosi, il presidente del TSA Ezio Rainaldi ed il vicepresidente Innocenzo Chiacchio che doneranno alla presidente della Fondazione Borgatti Claudia Tassinari anche un contributo per la ricostruzione del teatro storico.
Con questo piccolo gesto di solidarietà si vuole contribuire a far circolare la grande idea di rinascita dei luoghi anche attraverso una sapiente politica culturale.