Home / NEWS / IL TEATRO COMUNALE PRONTO IN TRE ANNI
Condividi
Pubblicato il 19 Luglio 2011

IL TEATRO COMUNALE PRONTO IN TRE ANNI

Il Teatro comunale ed il Teatro San Filippo saranno restituiti alla città entro tre anni. Ad annunciarlo nel corso di una conferenza stampa è stato il sindaco, Massimo Cialente, con l’assessore con delega al recupero del patrimonio culturale, Vladimiro Placidi, e Giuseppe Di Girolamo, in rappresentanza del vicecommissario per i Beni culturali, Luciano Marchetti.
Per accelerare i tempi, Cialente già nel febbraio scorso, ha siglato un’intesa per distribuire direttamente i 65 milioni di euro girati dal Commissario delegato per la Ricostruzione (47 dei quali derivanti dai fondi della ricostruzione e 18 milioni dai fondi Cipe), ai vari soggetti attuatori, a seconda delle competenze. Degli spazi teatrali se ne occuperà l’ingegner Marchetti che tra le fila dei suoi collaboratori annovera Elisabetta Fabbri, già presente nei restauri dei teatri della Scala, San Carlo, La Fenice, Petruzzelli.

«Siamo riusciti in due obiettivi – ha esposto Placidi – distribuire al più presto le risorse e ridare efficacia all’azione amministrativa». Nel dettaglio, per il teatro comunale è previsto un primo lotto di interventi, pari ad 1,6 milioni di euro, (denaro frutto di donazioni coordinate dal giornalista aquilano della Rai, Bruno Vespa), per il consolidamento statico; un secondo lotto per 10 milioni di euro, da fondi del Commissario Chiodi messi a disposizione di Marchetti.
"Per il San Filippo – ha aggiunto l’assessore Placidi – chiesa barocca di proprietà del Comune, da anni utilizzata per iniziative culturali, c’è un piccolo problema dovuto al fatto che bisogna tecnicamente intervenire su una proprietà mista pubblico/privato. L’opera di recupero avrà un costo di 2 milioni e 405 mila euro complessivi».