Home / NEWS / CASA ONNA 2011: CASA DOLCE CASA
Condividi
Pubblicato il 09 Maggio 2011

CASA ONNA 2011: CASA DOLCE CASA

TEATRO STABILE d’ABRUZZO ENTE TEATRALE REGIONALE
ASSOCIAZIONE ONNA ONLUS
ASSOCIAZIONE AMICI DEI BAMBINI
ISTITUTO CINEMATOGRAFICO LA LANTERNA MAGICA
ACCADEMIA DELL’IMMAGINE
CONSERVATORIO DI MUSICA "ALFREDO CASELLA"
CASA ONNA 2011

 

Prosegue CASA ONNA 2011, la rassegna organizzata da Teatro Stabile d’Abruzzo, Associazione Onna Onlus, Associazione Amici dei Bambini, Istituto Cinematografico La Lanterna Magica, Accademia dell’Immagine, Conservatorio di Musica "Alfredo Casella".
Perfetto esempio di collaborazione tra le varie istituzioni aquilane la rassegna di teatro, cinema e musica propone, venerdì 13 maggio alle ore 18,00, ingresso libero, CASA DOLCE CASA di e con Carlo Onado, un esilarante monologo comico di un antieroe borghese.
Solo in casa, aspettando la moglie "gravemente incinta" che rientra dal corso pre-parto, un onesto padre di famiglia si racconta senza veli, tra mille dubbi e grandi domande senza risposta, con una strana sensazione di perenne inadeguatezza.
E’ il racconto di piccolo Don Chisciotte del casolare, che lotta per sopravvivere, capace di impugnare la spada contro sbruffoni e prepotenti, contro cui si abbatte, spietata, la scure della grande crisi finanziaria.
Costretto a affrontare in prima persona la "orrenda bestia" della finanza, intrappolato dai perversi meccanismi che hanno messo in ginocchio la economia mondiale, ci racconta la propria vicenda, dando una analisi lucida, semplice ed efficace delle diaboliche dinamiche della bolla speculativa che sta facendo tremare il mondo.
Il suo fallimento finanziario, lo consegna inerme alla ennesima sfida: affrontare le tempeste di una moglie in gravidanza, seguirla fino all’inferno della sala parto, per risorgere, infine, in una nube di pannolini.
Con la regia di J. Manuel Serantes Cristal

Carlo Onado, nato a Milano nel 1970, inizia la sua formazione teatrale con la LIIT (Lega Italiana Improvvisazione Teatrale) e diventa attore dei "Match di improvvisazione teatrale (1992-2005). Frequenta vari corsi e stage di teatro in Italia e all’estero, perfezionando le tecniche di improvvisazione della scuola Yvon Leduc e di Keith Johnstone e partecipando a vari stage sulla Commedia dell’Arte e sulla narrazione. Nel 1995 si laurea in Fisica alla Università degli Studi di Milano, e comincia, parallelamente alla sua attività teatrale, la sua carriera lavorativa nel settore dell’informatica che ad oggi continua a tempo pieno. Nel 1997 collabora con la associazione Imprò, diventando il responsabile delle relazioni con le compagnie estere. Questa carica gli permette di entrare in contatto con varie associazioni europee con cui instaura un proficuo scambio culturale in Italia e all’estero.
Nel 1999 partecipa al campionato mondiale di Improvvisazione Teatrale, disputato a Dortmund, Germania, vincendo vari premi tra cui quello di miglior giocatore della finale. Ha inoltre partecipato, come attore, alla messa in scena di diversi spettacoli teatrali, e nel 1997 ha scritto, insieme all’attrice Giuliana Musso, lo spettacolo "Yuri" messo in scena da Bruno Cortini. Nel 2005 comincia il lavoro sulla maschera comica nel laboratorio di Manuel Serantes Cristal e, con essa, la sua assidua partecipazione alle movimentate serate del cabaret milanese.