Home / PRODUZIONI / ALL’UMOR NON SI COMANDA

ALL’UMOR NON SI COMANDA

Sulla falsariga dei grotteschi e surreali dialoghi beckettiani, un clown ed uno spettatore si incontrano in un non-luogo scambiandosi reciprocamente confidenze, dubbi e riflessioni esistenziali sui loro ruoli all’interno e all’esterno della società attuale. In un continuo gioco di ruolo i due protagonisti finiranno per perdere la propria identità trasformandosi nell’esatto opposto l’uno dell’altro. Pregno di ironia e spiazzanti soluzioni sceniche, lo spettacolo impone al pubblico una continua seppur involontaria interazione con gli accadimenti in scena, indugiando tra una battuta umoristica e una citazione colta alla filosofica riconsiderazione del ruolo dell’attore nella contemporanea società “liquida”. Gli attori saranno chiamati ad un’opera di trasformismo scenico molto impegnativo e performante sia al livello fisico che mentale.

La locandina

ALL’UMOR NON SI COMANDA

di Giuseppe Tomei

con Cecilia Cruciani,  Gemma Maria  La Cecilia

musiche Alessia Centofanti, Fabio Iuliano

supervisione musicale Alessia Centofanti

regia Fabrizio Pompei

aiuto regia Giuseppe Tomei

disegno luci Luca Serani

tecnico audio/luci Federico Etere

direzione palcoscenico Francesco Stefani

Scene e costumi: Mara Gentile