Home / Produzioni / 2011 / TEATRO DI TESTO

TEATRO DI TESTO

TEATRO DI TESTO è l’attività del Teatro Stabile d’Abruzzo pensata per rinnovare ed approfondire il rapporto con il mondo della Scuola con un’ottica diversa rispetto agli oramai classici laboratori teatrali.
In tutti gli ambiti di spettacolo dal vivo massima e variegata è l’offerta di "Scuola di Teatro" finalizzata di volta in volta alla formazione di attori, registi, tecnici ….
Quello che proponiamo con questo progetto, ideato dalla responsabile della comunicazione e del marketing del TSA Roberta Gargano, è un radicale cambio di prospettiva per arrivare ad un progetto di "Scuola con il Teatro" dove lo strumento teatrale possa essere al servizio dei docenti e degli allievi per entrare all’interno delle poetiche degli autori, all’interno dei documenti storici, all’interno delle pagine dei filosofi, dei matematici e degli economisti.

TEATRO DI TESTO ðdalla Scuola di Teatro alla Scuola con il Teatro

Immaginiamo che, accanto allo strumento didattico classico, il libro di testo, possa trovare posto un nuovo strumento: il Teatro di Testo.
In tutte le materie scolastiche l’approccio con il testo originale è il momento fondamentale per la comprensione della disciplina, lo studio delle fonti è stato rivalutato fin dai programmi della scuola elementare ed è proprio qui che la tecnica teatrale e l’abilità attoriale potranno diventare indispensabili complementi per la formazione dei giovani.
TEATRO DI TESTO è teso a far nascere numerosi piccoli "spettacoli di testo" che si rappresenteranno all’interno delle classi scolastiche con un programma che, di volta in volta, deve nascere dalla stretta collaborazione con gli insegnanti a completamento dei singoli programmi in svolgimento. Sarà possibile creare drammaturgie su tutte le materie scolastiche (cosa potrà dirci il Teorema di Pitagora drammatizzato? E cosa scopriremo vivificando le Teorie Economiche del Novecento?) utilizzando i testi degli autori studiati (anche in lingua originale), fonti storiche, ricerche antropologiche, etc…
Proponiamo alle scolaresche un vero e proprio abbonamento (con una politica oculatissima dei prezzi) che porti all’interno della classe TEATRO DI TESTO almeno 5 o 6 volte l’anno per le diverse materie.

UNA SINTESI DELLE FASI DEL PROGETTO:

La prima fase del progetto è costituita dal lavoro da svolgere con gli insegnanti per arrivare a definire il percorso da seguire nelle drammaturgie, potranno essere assemblati testi di più autori per studiare un periodo o un genere, potranno essere montate pagine di singoli scrittori, storici, filosofi, matematici. In questa fase gli operatori, che poi seguiranno l’intero progetto, potranno già dare vita ad incontri con i ragazzi per studiare il passaggio dalla pagina scritta alla grammatica drammaturgica.

Una volta costruiti i testi, la compagnia metterà in scena, sotto forma di letture, questi "teatri di testo" avvalendosi anche di musica dal vivo. Sarà un modo di lavorare originale, con materiale in continuo divenire: continuamente su un autore potranno intervenire nuovi testi e nuovi materiali a seconda dei percorsi delle singole scuole, introducendo ed assimilando il concetto del copione aperto.
Anche in questa fase piccoli gruppi di studenti interessati potranno partecipare attivamente alle prove e sperimentare il lavoro dell’attore sul corpo e sulla voce.

Dal mese di ottobre 2005 gli "spettacoli di testo" sono rappresentati nelle scuole che aderiscono all’iniziativa. Oltre ventimila gli studenti che hanno partecipato.
La compagnia ha a disposizione un importante repertorio e si comporta come un vero e proprio libro di testo, dovrà essere "sfogliata", capiterà di drammatizzare un giorno un periodo storico, un giorno un teorema matematico, un giorno pagine di storia dell’arte….

Ci auguriamo che TEATRO DI TESTO, oramai al suo sesto anno di programmazione, possa diventare un progetto da svolgere in maniera continuativa negli anni, un progetto che potrà colmare quel vuoto di risposta all’eterna domanda di inserimento del Teatro all’interno delle discipline scolastiche, un inserimento, peraltro finalmente attivo: il Teatro non come morta materia da studiare, ma il Teatro come vivo strumento da utilizzare.

Per  ulteriori informazioni: TSA 0862 62946 / 413200

La locandina

Dove e quando

Iscriviti alla newsletter