Home / Stagioni Teatrali / 2015/2016 / SALI O SCENDO?

SALI O SCENDO?

TEATRO STABILE d’ABRUZZO
Stagione Teatrale Aquilana 2015/2016

 

giovedì 14 gennaio ore 21,00 Turno A
venerdì 15 gennaio ore 17,30 Turno B
RIDOTTO DEL TEATRO COMUNALE
una produzione del TSA
SALI O SCENDO?
scritto e diretto da Danilo De Santis
revisione testo Fabrizio Odetto
con Danilo De Santis, Roberta Mastromichele, Chiara Canitano,
Francesca Milani, Gianluca Cortesi

 

Attilio è speranzoso ed emozionato perché sta per citofonare a Sofia, una ragazza conosciuta ad una festa che, secondo quanto predetto da una chiromante, sarà la donna della sua vita. Serena invece è angosciata, in preda ad una crisi di nervi perché il suo ex fidanzato Paolo non le risponde al telefono da una settimana, ha assoluto bisogno di parlargli. Eccoli dunque, due sconosciuti di fronte allo stesso citofono che, ancora non sanno, cambierà i loro destini.
E’ proprio sotto il civico 36 A, che ha inizio "Sali o scendo?", una commedia brillante, sul destino e sull’amore che intreccia le vite dei 5 personaggi alla ricerca delle proprie certezze e del proprio futuro.
Un viaggio comune, dove anche lo spettatore può identificarsi e può sorridere o piangere con i protagonisti che continuano a domandarsi : "siamo noi a influenzare il destino con le nostre scelte, oppure è tutto predeterminato?"
Il citofono al civico 36 A, aspetta voi… per dare le sue risposte…
Il regista, che poi è pure autore e interprete di questo spettacolo ha detto: "Amo questa commedia perchè solleva lo spirito dello spettatore. Si ride ma non solo. Ecco adesso non voglio utilizzare il classico claim "Questa è una commedia dove si ride ma si riflette anche" perciò posso affermare che questa è una storia che risata dopo risata alleggerirà il vostro spirito e per un breve periodo accenderà una magia dentro di voi. È qui che inizia un atto di fede fra me e voi. Venite a teatro, fidatevi ed io vi garantisco che succederà. Se così non sarà, amici come prima".
Danilo De Santis

 

La locandina

Dove e quando

Iscriviti alla newsletter