Home / 2019 / PRESENTATI I CANTIERI DELL’IMMAGINARIO 2019
Condividi
Pubblicato il 13 Giugno 2019

PRESENTATI I CANTIERI DELL’IMMAGINARIO 2019

Pronta l’edizione 2019 dei Cantieri dell’Immaginario, illustrata questa mattina in conferenza stampa dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, dal direttore artistico della manifestazione, Leonardo De Amicis, e da Leonardo Bizzarri, componente del cda del Teatro Stabile d’Abruzzo, l’ente coordinatore della rassegna per la cui realizzazione hanno collaborato numerose associazioni e tutte le prestigiose istituzioni culturali aquilane. Ventisette appuntamenti dal 6 luglio al primo agosto: l’apertura della kermesse è affidata al direttore artistico del Teatro Stabile d’Abruzzo, Simone Cristicchi, che sul palcoscenico dell’ Emiciclo, porterà “Abbi cura di me in Tour” mentre il gran finale è affidato a Goran Bregovic e alla sua Funeral & Wedding Orchestra. Ma non solo, tra i tanti ricordiamo: Roberto Giacobbo, Gabriele Cirilli, Richard Galliano, Uri Caine. Claudia Gerini, Flavio Insinna e Vittorio Sgarbi.

Musica, danza, teatro e performance per i bambini il martedì: è un cartellone ricco quello predisposto grazie a una grande collaborazione messa in campo da tutti i protagonisti del mondo culturale aquilano che sono stati coordinati dal Tsa – ha spiegato il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che ha mantenuto la delega alla Cultura – Un pacchetto di proposte molto interessanti, in grado di creare un filo conduttore unico per gli appuntamenti dell’estate aquilana. Ogni sera con i Cantieri, il Cinema sotto le stelle, Aspettando la Perdonanza, la Perdonanza stessa e maratona jazz, avranno a disposizione un evento, una performance, una proiezione per poter uscire di casa e passare un momento all’insegna dell’arte e dell’intrattenimento di qualità”. “Ringrazio quanti hanno contribuito al cartellone: il direttore De Amicis, tutti gli enti e le istituzioni culturali e il presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, che ha sostenuto il progetto e messo a disposizione della città gli spazi dell’Emiciclo per lo svolgimento degli appuntamenti che animeranno anche chiese, cortili e palazzi restituiti alla comunità a seguito dei lavori di ricostruzione”, ha concluso Biondi.

“L’Edizione 2019 de I Cantieri dell’Immaginario – ha dichiarato il direttore artistico dei Cantieri dell’immaginario, Leonardo De Amicis -vuole essere uno stimolo verso la cooperazione tra le attività artistiche dell’Aquila con lo scopo di valorizzare la cultura del nostro territorio.

La trasversalità delle forme artistiche e dei linguaggi presenti nella programmazione 2019 sono frutto di un’ideazione in cui sinergia e condivisione si manifestano nell’incontro del pubblico con i luoghi ritrovati. I Cantieri dell’immaginario sono il contenitore di un’idea simbolica dell’individualità, dei rapporti sociali e dell’interazione del pensiero del singolo con il pensiero collettivo. Le Istituzioni porgono le loro idee per un componimento corale, in cui lo spartito è tracciato da un accordo di tante identità, modalità di lavoro, scelte di strumenti ed esperienze di intenzionalità”

“Un cartellone di grande spessore e qualitativamente in grado di soddisfare le esigenze e i gusti di tutti – chiosa Leonardo Bizzarri del cda del Tsa – Frutto del coinvolgimento dei protagonisti del panorama culturale cittadino, dalle istituzioni alle associazioni di base”.