Home / 2019 / “ORSITUDINE” A SCANNO

“ORSITUDINE” A SCANNO

Nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise un evento da non perdere a Scanno lunedì 26 agosto, Auditorium Calogero (ex anime sante), ore 18.00, va in scena “Orsitudine” di Stefania Evandro con Angie Cabrera, Stefania Evandro, Armando Rotilio, Alberto Santucci, Rita Scognamiglio, costumi Scenotecnica Lanciavicchio / Chiara Curci, scenografie Lanciavicchio, luci Antonio Silvagni, tecnico Maurizio Di Pasquale, collaborazione alla messinscena Antonio Silvagni, regia Stefania Evandro.

“Orsitudine” è uno spettacolo nato dalla collaborazione tra il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, la DMC Marsica, il Teatro Lanciavicchio ed il Teatro Stabile d’Abruzzo nell’ambito di un progetto innovativo di analisi e comunicazione intorno alle tematiche ambientali e alla relazione Uomo/Natura, non sempre così lineare e scontata.

Uno spettacolo nato per raccontare l’orso: proprio ‘quello marsicano’ che abita vicino a noi, e che davvero poco conosciamo. Il progetto ha utilizzato come base di partenza i risultati del questionario realizzato dal Parco e dall’Associazione ‘Salviamo l’Orso’ per rilevare, le percezioni, le emozioni e le conoscenze dei residenti di alcuni Centri del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, sul loro personale rapporto con l’orso bruno marsicano, specialmente laddove si verificano ancora episodi di “orsi confidenti”.

Il progetto ha previsto inoltre incontri con la popolazione e nelle scuole, e da questo lavoro di scavo è nata la creazione di una narrazione drammaturgica originale, nella quale sono confluiti dati scientifici e anche storie e leggende recuperate dalla tradizione italiana e internazionale.

In replica il 27 agosto a San Donato Val Comino, Frosinone, ed il 30 agosto a Barrea, L’Aquila.

La locandina

Dove e quando