Home / News / MARILU’ E I CINQUE SENSI IN SCENA A ROIO, L’AQUILA

MARILU’ E I CINQUE SENSI IN SCENA A ROIO, L’AQUILA

Continuano con successo i Matinée con il Teatro Stabile d’Abruzzo: nell’istituto comprensivo Gianni Rodari di Roio, L’Aquila, venerdì 21 dicembre, va in scena la nuova produzione del TSA, in collaborazione con l’Associazione Culturale Est Est, MARILÙ E I CINQUE SENSI di Carlo Scataglini (edito da Erickson), coordinamento artistico e didattico Carlo Scataglini, Antonello Santarelli, Luca Serani, Giuseppe Tomei, Michela D’Andrea, Valentina Pastorino, con Giuseppe Tomei, Simona D’Angeli, Luca Serani, Curio Giancarlo.

“C’era una volta, tanto tempo fa, una bambina di nome Marilù”, inizia così la storia che ci condurrà in un viaggio fantastico alla scoperta dei cinque sensi attraverso un albero molto speciale che sa parlare – e lo fa tramite le filastrocche – e le domande che la bambina gli pone dopo aver incontrato degli strani personaggi: un occhio, un orecchio, un dito, una bocca e un naso.

Marilù riflette su quante cose essi ci permettano di fare, ottenendo delle sagge spiegazioni dall’Albero delle filastrocche. Nello spettacolo vengono analizzati diversi aspetti della percezione, con particolare riguardo ai fattori che ne determinano la qualità e la specificità in ciascun individuo. Vengono proposti quattro punti di vista, con semplici e divertenti trovate sceniche destinate agli spettatori.

Una storia che saprà affascinare i bambini e che, anche grazie ad una scenografia ricca di suggestioni e colori, farà riflettere anche i genitori sulla percezione e sulle potenzialità sensoriali di ogni individuo.

La locandina

Dove e quando