I video del Teatro Stabile d'Abruzzo

39 video presenti
 
11-11-2013

IL BORGHESE GENTILUOMO

Con il Borghese Gentiluomo, Molière creò una novità assoluta, non è facile infatti trovare la giusta definizione per questo indiscusso capolavoro che, riduttivamente, viene definito una comédie-ballet.
L'estrema libertà con cui l'autore tratta la vicenda, i toni farseschi, satireggianti, gli elementi fiabeschi, onirici, la prosa densa di ritmo, la tessitura musicale scritta da Jean-Baptiste Lully, la coreografia dei balletti, il tutto, è teso a una teatralità assoluta di grande effetto comico.

[guarda il video]
11-11-2013

BEN HUR

Gianni Clementi con "Ben Hur" affronta il tema dell'immigrazione e del razzismo in modo nuovo e brillante, riuscendo a presentare temi di attualità con grande semplicità e suscitando nel pubblico momenti di profonda riflessione, ma anche di grande ilarità.
Sergio, interpretato da Nicola Pistoia, che firma la regia dello spettacolo, è uno stuntman caduto in disgrazia dopo un avvio eccellente niente di meno che con Spielberg nel film "Salvate il soldato Ryan". Oggi si ritrova infortunato e in attesa di risarcimento; così per sbarcare il lunario si arrangia a posare, vestito da centurione per i turisti che passano davanti al Colosseo. Sua sorella Maria (Elisabetta De Vivo) è separata, per arrotondare gli spiccioli del fratello è costretta a lavorare in una chat erotica.
A rompere il tran tran quotidiano arriva Milan (Paolo Triestino), ingegnere bielorusso con tanta voglia di lavorare. Per mandare soldi alla sua famiglia, Milan si arrangia a far tutto, anche a sostituire Sergio nel ruolo di centurione.

[guarda il video]
11-11-2013

MOLTO RUMORE PER NULLA

Un autorevole ed eccellente critico shakespeariano definì questa commedia "a Rolls-Royce of a play". Non si può che concordare, poiché grazie alla complessità e flessibilità della struttura, alla ricchezza dei toni, alla varietà dei personaggi, la commedia pulsa di una incantevole vitalità. Nella velocità straordinaria di una lingua spiritosa, ironica, frizzante, il suo mondo brilla per sofisticazione e varietà. Questo mondo è ricco anche di ombre; per questo non è sbagliato dire che in questa commedia c'è posto per il tragico. C'è il buono e il cattivo, c'è il principe e c'è il servo, il fool, il clown, il nobile, il cortigiano, il giusto e lo sciocco, tutti vicini, tutti insieme nella stessa sarabanda

[guarda il video]
11-11-2013

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Inaugura la Stagione Teatrale Aquilana il musical "Aggiungi un posto a tavola" di Garinei e Giovannini, con le musiche del maestro Armando Trovajoli, realizzato dalla Compagnia dell'Alba in coproduzione con il Teatro Stabile d'Abruzzo.
Il progetto, la direzione musicale dello spettacolo sono curati dal giovane Maestro ortonese Gabriele De Gugliemo, titolare dell'Accademia dello Spettacolo, mentre le coreografie e la regia sono di Fabrizio Angelini, un nome importante nel panorama del musical italiano, che da alcuni anni sta investendo sull'Accademia ritenendola una bella realtà professionale con ragazzi dalle grandi potenzialità e la capacità di imporsi presto nel mondo dello spettacolo a livello nazionale.

[guarda il video]
06-11-2013

GLI AUGURI DI BRUNO VESPA PER I 50 ANNI DEL TSA

Il Teatro Stabile d'Abruzzo, fondato il 28 ottobre 1963, compie 50 anni, una ricorrenza altamente significativa, non solo per la Città di L'Aquila, che da sempre ne ospita la sede, ma anche per la Regione Abruzzo.  Il TSA è un Ente che, partendo da una intuizione in una piccola realtà di provincia, è riuscito a imporsi a livello nazionale sollecitando sempre il sistema del teatro pubblico italiano, portando in scena la grande drammaturgia contemporanea e riflettendo sui grandi temi dell'attualità. Ancora oggi, rappresenta una Istituzione di grande rilievo culturale, con significative capacità creativa e di originalità rispetto al panorama artistico del Paese.

[guarda il video]
09-10-2013

PRESENTATA LA NUOVA STAGIONE TEATRALE AQUILANA DEL TSA

E' stata presentata con grande entusiasmo la nuova Stagione Teatrale Aquilana 2013/2014 nella nuova sede del Teatro Stabile d'Abruzzo, nel cuore della Città dell'Aquila, candidata a Capitale Europea della Cultura.
In cartellone dieci spettacoli all'insegna della "leggerezza" come ha detto Alessandro Preziosi, direttore del TSA. Apre la stagione un classico dei Musical "Aggiungi un posto a tavola" coprodotto dal Teatro Stabile d'Abruzzo e la Compagnia dell'Alba di Ortona. Si prosegue con una delle commedie piu divertenti del teatro shakespeariano come "Molto rumore per nulla", della Compagnia Gank ed il teatro Stabile di Genova.
"Ben Hur", esilarante commedia sul tema dell'immigrazione e razzismo con Paolo Triestino e Nicola Pistoia, Massimo Venturiello e Tosca delizieranno gli spettatori con la versione Musical de "Il borghese gentiluomo" di Moliére, Paola Gassman farà riflettere con uno dei monologhi piu rappresentati a Broadway "Il balcone di Golda" coprodotto dal Teatro stabile d'Abruzzo ed Angelaria, Silvio Orlando strapperà più di un sorriso con "Il nipote di Rameau" tratto da Diderot. Glauco Mauri presenterà una novità assoluta "Una pura formalità" dal film di Giuseppe Tornatore, la premiata ditta Vetrano-Randisi proporrà "Totò e Vicè" i poetici clochard nati dalla fantasia di Franco Scaldati.
Alessandro Preziosi ci ammalierà con una novità assoluta densa di magia e poesia "Cyrano sulla Luna", una coproduzione Khora.teatro e Teatro Stabile d'Abruzzo. Per chiudere, gran finale con "Gabriele D'Annunzio, tra amori e battaglia" con Edoardo Sylos Labini, per non dimenticare l'anniversario dei 150 anni dalla nascita del Vate.

Insieme al TSA gli spettacoli sono stati presentati dalla nuova Direttrice dell'ATAM Carla Finarelli, che nella stagione propone appunto "Molto rumore per nulla" e Totò e Vicè". Hanno fatto inoltre gli onori di casa il Sindaco Massimo Cialente, il Vicepresidente del TSA Innocenzo Chiacchio ed il Presidente del TSA Ezio Rainaldi.

Gli spettacoli si terranno nell'Auditorium della Scuola della Guardia di Finanza e nel Ridotto del Teatro Comunale ed ancora, per il cinquantennale, continua la particolare politica di prezzi che il TSA ha da tempo adottato: l'abbonamento a dieci spettacoli costerà 110,00 Euro intero e 75,00 Euro ridotto, i biglietti costeranno 15,00 Euro intero e 10,00 Euro ridotto.
La Campagna Abbonamenti prende il via da mercoledì 9 ottobre dalle ore 10,30. Per l'intera Campagna Abbonamenti, fino ad esaurimento dei posti disponibili, il punto vendita sarà presso gli uffici del TSA, via Dragonetti 3, dal lunedì al sabato, orario continuato dalle ore 10.30 alle ore 18.00; i giorni 1 e 2 novembre il botteghino resterà chiuso.

Per informazioni: Botteghino TSA 0862 410956 / 348 5247096

 

[guarda il video]
11-02-2013

COSTELLAZIONI

TEATRO STABILE d'ABRUZZO
telefono 0862 62946  fax 0862 413200 

 
KHORA.TEATRO
telefono 06 40400236 fax 06 853709251
[guarda il video]
07-11-2012

6° (SEI GRADI)

Ancora una volta è un numero il titolo del nuovo spettacolo di Giobbe Covatta, dopo "7" (come i sette vizi capitali) e "30" (come gli articoli della carta dei diritti dell'uomo), tocca ora al numero "6″! Anche in questo caso il numero ha un forte significato simbolico: rappresenta l'aumento in gradi centigradi della temperatura del nostro pianeta. Tutto ciò che vedremo nel corso dello spettacolo è collocato nel futuro in diversi periodi storici nei quali la temperatura media della terra sarà aumentata di uno, due, tre, quattro, cinque e sei gradi. I personaggi che vivranno i queste epoche saranno i nostri discendenti (figli, nipoti o pronipoti che siano) ed avranno ereditato da noi il nostro patrimonio economico, sociale e culturale ma anche il mondo nello stato in cui glielo avremo lasciato. Ma come sarà il mondo la cui temperatura media sarà più alta di un grado rispetto al 2012? E quando i gradi saranno due? E quando saranno 6? Il grande comico napoletano se lo è chiesto...

[guarda il video]
07-11-2012

IL PONTE

UNA NUOVA PRODUZIONE DEL TSA CON KHORA.TEATRO "Il ponte" è un testo sull'architettura intesa come perenne e coraggiosa sfida dell'uomo che non si lascia soggiogare dalle leggi della natura, l'architettura intesa come una grande interminabile opera che, cominciata nei secoli, prosegue ininterrotta, sottolineando l'ascendere dell'uomo, il dilatarsi della sua spiritualità, della sua intelligenza, della sua umanità non potendo mai esimersi dal centrare il rapporto con le esigenze del contemporaneo. In questo contesto la messa in opera di un grande ponte diviene la metafora del "progetto" ovvero il progetto di tutti i progetti dell'uomo, una grande opera immaginifica che anche simbolicamente è il ricongiungimento di un luogo ed un altro impossibili a raggiungersi diversamente.

[guarda il video]
07-11-2012

VARIAZIONI ENIGMATICHE

Saverio Marconi torna in scena come attore e sceglie Schmitt e le sue "Variazioni enigmatiche", già straordinario successo di pubblico e di critica in Europa (in Francia lo spettacolo è stato interpretato da Alain Delon, in Inghilterra da Donald Sutherland). 
Il titolo dell'opera fa riferimento a Enigma Variations, composizione del musicista inglese Edward Elgar, quattordici variazioni su una melodia che sembra impossibile da riconoscere, così come Schmitt sembra concepire il rapporto tra gli esseri umani come qualcosa che possiamo solo intuire. "Unire prosa e musica - prosegue Marconi - permette di aggiungere al significato delle parole un messaggio ancora più ampio e universale."
Un testo mai prevedibile, che alterna sentimenti con drammatici colpi di scena, in cui l'ironia più tagliente si trasforma in commozione, la tenerezza in folle crudeltà

[guarda il video]

Valid XHTML 1.1 | Valid CSS 2 | WAI Double A