lista degli articoli  stampa pagina

QuestoTeatro

26-03-2018

GRAN SUCCESSO PER QUELLA PICCOLA PAZZA COSA CHIAMATA AMORE IN SCENA A ROMA

Continuano con successo le repliche,  al Teatro Golden di Roma, dellla produzione del Teatro Stabile d'Abruzzo "Quella piccola pazza cosa chiamata amore", una commedia brillante, divertente e piena di verve scritta da Danilo De Santis sull'ossessione più ossessione di tutte: l'amore.
E' presto detto: Luigi ama Elena, anche se lei lo ha lasciato, anche se ha un nuovo fidanzato. Per riaverla, è pronto a tutto ...
In scena con Danilo De Santis ci sono Roberta Mastromichele, Piero Scornavacchi, Chiara Buratti, Marco Aceti e Roberto Belli, la voce fuori campo è di Francesca Milani. La regia è di Pasquale Petrolo in arte Lillo, l'artista del duo comico Lillo & Greg.
"Mi ha fatto ridere già dalla prima lettura - afferma il regista, - e sono ben lieto di impreziosire lo scritto con la mia regia. E' un bel lavoro e ci siamo divertiti molto a metterlo in scena, e quando ci si diverte, è assai probabile che anche il pubblico apprezzi il risultato".
Tutti siamo ossessionati da qualcosa che non vuol saperne di lasciare la nostra mente. Che sia il calcio, il cibo o lo shopping non importa. Il vero problema si pone quando l'ossessione è legata all'amore. E in particolare se è rivolta a qualcuno che rimane nella nostra mente molto più di quanto sia stato nella nostra vita. "...quando sei dentro un'ossessione, tutti, da fuori provano a farti ragionare ma tu non puoi ragionare perché sei ossessionato da un unico pensiero: l'oggetto della tua ossessione", dirà a un certo punto Luigi, il protagonista di questa storia, che pur di riconquistare Elena, il suo amore perduto, si dichiara disposto a tutto. Perfino a farsi chiamare Lulù da Ferdinando, omosessuale di mezza età, che sta aspettando da 27 anni il ritorno del suo Michel. I due condividono lo stesso dolore e Ferdinando, detto Ferdy, proprio grazie a Lulù, ha ritrovato la gioia di vivere ed è intenzionato a mettere in scena il "Ferdy Mercury Show" un musical interamente dedicato a Freddie Mercury e a Rudolf Nureyev, perché la leggenda vuole che i due avessero avuto una storia d'amore. Lulù è quindi chiamato a sostituire la figura di Michel nello spettacolo. E fin qui non ci sarebbe niente di male. Ma Ferdy si sente sempre più attratto da lui e le sue avances divengono sempre più esplicite. Sarà l'arrivo del malcapitato Mario, suo amico, a toglierlo dall'imbarazzo. Anche se Luigi nasconde un grosso segreto...


lista degli articoli  stampa pagina

Valid XHTML 1.1 | Valid CSS 2 | WAI Double A