lista degli articoli  stampa pagina

QuestoTeatro

01-12-2016

NUOVE REPLICHE DI "VIAGGIO NELLE STANZE DEL TEMPO"

Continua ad ammaliare l'affascinante "Viaggio nelle stanze del tempo", realizzato ad Avezzano dal Teatro Stabile d'Abruzzo, nell'ambito del progetto Sistema Cultura Abruzzo, ed in collaborazione con Teatro Lanciavicchio: per rispondere alla richiesta pressante da parte del pubblico, che attraverso il passaparola sta decretando il successo dello spettacolo, è stata aggiunta una nuova replica. Queste le prossime date: sabato 3 dicembre ore 21.00, domenica 4 dicembre ore 17,30 e a grande richiesta anche alle 21.00.
Sarà così possibile, per ancora pochi giorni, frequentare le stanze di Palazzo Torlonia, e rivivere storie e memorie del prosciugamento del Lago Fucino grazie alla collaborazione con il Comune di Avezzano, DMC Marsica e GAL Terreaquilane.
Saranno un gran Cerimoniere e una governante ad accogliere gli spettatori e a prepararli al viaggio attraverso i corridoi del piano superiore, dove di stanza in stanza attraverseranno storie e memorie scandite da tempi diversi e complementari, incontrando figure tra il reale e l' immaginario: operai scavatori, semidei scomparsi insieme alle acque, camerieri e cameriere, custodi di fuochi sacri, voci, immagini e personaggi di un lago che non c'è più, rimasti tra le mura del palazzo come eco profonda di un tempo remoto ancora presente.
La storia e le storie del prosciugamento del Lago Fucino riprendono vita insieme a un multiforme universo della memoria racchiuso nelle stanze di Palazzo Torlonia, che come tanti cassetti il visitatore/spettatore può aprire per attraversare il Palazzo della memoria.
In scena Cristina Cartone, Matteo Cutillo, Raffaele Degni, Tommaso di Giorgio, Stefania Evandro, Giuseppe Morgante, Paola Munzi, Armando Rotilio, Alberto Santucci, Giacomo Vallozza.
Gli allestimenti tecnici sono di Chiara Curci, Ivan Medici e Rita Scognamiglio, le scenografie di Valerio Babbo. La drammaturgia è Stefania Evandro che ne cura la regia con Antonio Silvagni.
Data la particolarità degli eventi è obbligatoria la prenotazione al numero di telefono 320 8791470. Ingresso € 10, fino ad esaurimento posti.


lista degli articoli  stampa pagina

Valid XHTML 1.1 | Valid CSS 2 | WAI Double A