Home / 2019 / IL TSA SOSTIENE SPAZIO RIMEDIATO E LA SUA STAGIONE

IL TSA SOSTIENE SPAZIO RIMEDIATO E LA SUA STAGIONE

Una nuova importante collaborazione è quella nata tra il Teatro Stabile d’Abruzzo e Spazio Rimediato che vede l’associazione entrare nel progetto “Sistema Cultura Abruzzo” che l’Ente Teatrale Regionale ha messo in campo da anni per sostenere e valorizzare il lavoro teatrale nell’intero territorio abruzzese.

La collaborazione ed il sostegno alle realtà teatrali del territorio sono un punto fermo del progetto di Simone Cristicchi che, fin dall’inizio del suo mandato, ha voluto destinare risorse ed energie all’incubazione di piccole produzioni e di una ospitalità interessante e dfferenziata. – Io sento, dice Cristicchi, che a L’Aquila e in Abruzzo c’è una grande vivacità culturale, c’è una sete di bellezza e di arte. Lavoriamo perché il teatro deve tornare a essere il luogo di incontro della comunità, deve ritornare a ricreare anche quel tessuto di persone che si ritrovano, che si interrogano su determinati argomenti. Il teatro è il cuore della Comunità, ed è un cuore che deve battere ovunque.-

E anche questa nuova collaborazione va nella direzione della creazione di una rete capillare e attiva di diffusione della cultura dello spettacolo dal vivo cercando di parlare al pubblico fidelizzato ma anche al pubblico giovane.

Una attenta programmazione di calendario comune ha fatto in modo che le proposte di spettacoli non si accavallino tra i vari cartelloni al fine di rendere il più agevole possibile la fruizione degli eventi, così come la politica di prezzi relativi ai biglietti di ingresso facilita l’accesso a tutti.

Il primo appuntamento con la Stagione TeatrAzione, frutto della collaborazione, è per sabato 14 dicembre 2019 alle ore 21.00 nella splendida cornice dell’Auditorium del Parco dell’Aquila andrà in scena “Qualcuno era comunista – Omaggio a Giorgio Gaber”, di e con Federico Sirianni e con la partecipazione di Stefano Barbati (chitarra) e Marco Di Blasio (fisarmonica).
“Qualcuno era comunista” è il titolo di un celeberrimo monologo di Giorgio Gaber, rappresentato per la prima volta nello spettacolo ‘Il teatro canzone’, nel 1991.
Il percorso artistico di Federico Sirianni, pluripremiato cantautore genovese, nasce proprio assistendo, giovanissimo, agli spettacoli di Gaber, al quale è legato da un filo strano e sottile, avendo lavorato in più di un’occasione, nel corso del suo lavoro artistico, con alcuni suoi storici collaboratori: Gianpiero Alloisio, Arturo Brachetti e i musicisti del teatro-canzone.

“Con questo spettacolo – racconta Sirianni – cerco di ripercorrere alcuni pezzi di storia dello straordinario artista milanese scegliendo, tra le canzoni e i monologhi, quelli più significativi in ciò che veniva definito, in quegli anni belli e difficili, ‘il politico e il personale’. Un omaggio pieno di passione e rispetto per uno dei più straordinari uomini di spettacolo del Novecento italiano”.

Lo spettacolo è patrocinato dalla Fondazione Giorgio Gaber.
Federico Sirianni è un cantautore genovese, adottato da Torino, ha pubblicato dischi e libri premiati dalla critica.

Ospite al Premio Tenco giovanissimo, nel 1993, vince in seguito il Premio Recanati della Critica (2004), il Premio Bindi (2006) e il Premio Lunezia Doc (2010).
Ha pubblicato quattro dischi e il libro/disco “ L’uomo equilibrista”.
Il disco “Nella prossima vita” (2013) realizzato insieme agli GnuQuartet è stato definito da molti critici “il disco italiano più bello dell’anno” mentre l’ultima produzione discografica, “Il Santo” (2016), ha ricevuto la Menzione Speciale del Club Tenco per la manifestazione Musica contro le mafie.
E’ autore musicale e attore per il Teatro della Tosse di Genova, ha insegnato Songwriting alla Scuola Holden di Torino ed è Tutor per il progetto della Regione Liguria “Cantautori nelle scuole”.

Prevendita presso Libreria Polarville L’Aquila (via Castello 49)
Costo del Biglietto: 10 € (+ 3 € di tessera annuale obbligatoria)

Biglietto ridotto (studenti universitari e Abaq): 7 €

Prenotazioni e info al 3280527856 – 3406688091 o spaziorimediato@gmail.com  

La locandina

Dove e quando