Home / Stagioni Teatrali / 2003/2004 / IL CERCHIO DI GESSO DEL CAUCASO

IL CERCHIO DI GESSO DEL CAUCASO
Regia di Benno Besson
Con Lello Arena, Marco Avogrado

Con la messa in scena di "Il cerchio di gesso del Caucaso", Benno Besson ritrova il teatro dell’amico e maestro Bertolt Brecht, dal cui mondo poetico non si è mai separato dal 1948, quando lo incontrò a Zurigo, un anno prima di raggiungerlo al Berliner Ensemble. E lo fa attraverso una favola che ha visto personalmente nascere a Berlino, nel 1954 (dieci anni dopo la sua prima stesura), e che ha già più volte portato sui palcoscenici europei, sempre come se fosse una commedia scritta in quel momento, capace di parlare con forza e immediatezza della contemporaneità.

L’apologo si articola in due racconti paralleli, destinati a convergere in una morale particolarmente cara a Bertolt Brecht: le cose, come gli affetti personali, appartengono non a chi ne rivendica la proprietà per casta o per sangue, ma a colui che ne ha avuto cura e ha permesso loro di crescere.

Da una parte, pertanto, c’è la storia del nobile figlio del governatore di un villaggio della Georgia, abbandonato nel corso di una rivolta di palazzo e amorevolmente allevato dalla serva Groucha, la quale si rifiuta di riconsegnarlo alla madre naturale, quando questa viene a reclamarlo; dall’altra, quella del giudice Azdak, mentitore matricolato e ubriacone, portato dagli sconvolgimenti politici su un trono da cui emana sentenze "stravaganti", in questo caso improntate a un’idea salomonica della giustizia. Benno Besson, che torna per la settima volta a dirigere uno spettacolo per il Teatro di Genova, ha scelto di mettere in scena questa favola etico-sociale, portando in primo piano la dimensione più arcaica ed emblematica del racconto, e puntando sulla leggerezza e sulla semplicità del gioco teatrale. Dal rispetto dell’intelligenza e dalla voglia di divertire il pubblico discende l’uso sapiente delle maschere e la fedeltà alla compagnia degli attori, con uno straordinario Lello Arena in primo piano.

La locandina

Regia
Benno Besson
Interpreti
Lello Arena, Marco Avogrado

Dove e quando

Iscriviti alla newsletter