Home / News / I CANTIERI DELL’IMMAGINARIO 2018: SU IL SIPARIO
Condividi
Pubblicato il 23 giugno 2018

I CANTIERI DELL’IMMAGINARIO 2018: SU IL SIPARIO

Sarà Simone Cristicchi ad aprire il cartellone 2018 de I Cantieri dell’Immaginario.Il 7 luglio prossimo, inizio alle 21.30, l’artista romano – in collaborazione con i Solisti Aquilani – tornerà a portare in scena “La Buona Novella” di Fabrizio De Andrè.Scenario dello spettacolo – primo di un cartellone di 24 eventi che dureranno fino al 31 di luglio – lo spazio antistante Palazzo dell’Emiciclo, luogo definito dal Direttore Artistico della manifestazione Leonardo De Amicis “teatro naturale e cuore pulsante della città” per il quale ha avuto un vero e proprio colpo di fulmine.Oltre che all’Emiciclo, gli eventi de I Cantieri dell’Immaginario si svolgeranno anche all’Auditorium del Parco (sia all’interno che all’esterno) alla Villa Comunale, a Palazzo Carli Porcinari e (uscendo dal perimetro del centro storico) nel chiostro del Convento di San Giuliano e al Santuario della Madonna d’Appari.Qualità e sinergia i cardini sui quali è stato costruito il cartellone, che potrà contare su alcuni spettacoli costruiti ad hoc per la rassegna aquilana.È il caso delle serate del 10 luglio (in programma “Two Islands” con Paolo Fresu e Stefano Sollima) o del 26, quando ad esibirsi sarà Edoardo Bennato insieme ai Solisti Aquilani.Attenzione posta anche alle fasce più giovani della popolazione (esempio plastico lo spettacolo di teatro di strada “Pinocchio nel cassetto”, che sarà proposto tre volte nell’arco della manifestazione).E ancora la sfida – così è stata definita – di portare in scena (venerdì 13 luglio) “Il Flauto Magico” di Mozart nell’allestimento curato a 360 gradi dagli allievi del Conservatorio “Casella”.La chiusura sarà affidata a Red Canzian che – con la sua band, diretto da Stefano Fonzi e insieme all’Orchestra Sinfonica Abruzzese – proporrà “Red in blue – le canzoni della nostra vita”.Cartellone di livello, insomma, approntato nonostante la contrazione del 20% dei fondi ReStart a disposizione.

Video


Iscriviti alla newsletter