Home / 2019 / Etty Hillesum in scena a Celano e Balsorano

Etty Hillesum in scena a Celano e Balsorano

Il Teatro Stabile d’Abruzzo, in collaborazione con la Compagnia Fantacadabra Teatro, presenta, lunedì 8 luglio 2019, ore 21.00, a Celano, presso il cortile della Scuola Paritaria Beato Tommaso, e martedì 9 luglio, ore 21.00, a Balsorano Vecchio, ex Convento San Francesco, Etty Hillesum, elogio della bellezza dell’Amore, con Laura Tiberi e Santo Cicco, immagini video Santo Cicco, regia Mario Fracassi.

È la storia di Etty Hillesum (1914-1943), giovane donna ebrea olandese, che voleva fare la scrittrice, ma che troppo presto ha dovuto condividere la sorte di altri milioni di ebrei: la sua entusiastica vita è stata annientata nel campo di Auschwitz.

“Vogliamo proporre uno spettacolo – spiega il regista Mario Fracassi- che non sia solo rievocazione ma per capire che cosa può dirci oggi un’esistenza come quella di Etty Hillesum, la sua disarmante presenza agli eventi del proprio tempo, la sua ricerca interiore, il suo desiderio di scrittura, i suoi interrogativi sulla differenza tra donne e uomini.

Questa rappresentazione vuole essere un’ode al suo altruismo radicale, alla sua incontenibile ironia, al suo impetuoso spirito. Etty Hillesum, giovane ebrea, prima deportata nel campo di smistamento di Westerbork, poi trasferita ad Auschwitz dove trova la fine chiedendo di essere «un balsamo per molte ferite», raccontando la Shoah diviene fonte per molte domande e riflessioni su un mondo in cui infinite persecuzioni e violenze ci impongono la necessità di “fare memoria”. Nello spettacolo è Etty che parla cercando di indicarci la strada della bellezza contribuendo a renderci capaci di indagare sull’oggi, sulla nostra storia e le nostre chiusure, sui nostri campi e le nostre deportazioni”.

Dove e quando